CANI DA PASTORE TEDESCO NELLE MILITARI: UN BREVE CENNO STORICO

Sviluppo del pastore tedesco come razza e prime prove

Tra il 1899 e il 1914, il pastore tedesco (GSD) fu sviluppato dal capitano Max von Stephanitz delle forze armate tedesche come cane da lavoro. Molti anni di allevamento selettivo di Stephanitz hanno affinato i tratti di intelligenza, lealtà, dedizione e tenacia necessari per applicazioni efficienti e di contrasto. Desideroso di dimostrare le capacità della nuova razza, Stephanitz ha prestato questi nuovi cani ai dipartimenti di polizia tedeschi, il primo K9 Corps.

Durante questo periodo di prova con la polizia tedesca, questo nuovo esperimento canino si mostra in aree come l’obbedienza, il monitoraggio e la protezione. Stephanitz credeva che questi cani potessero essere utili anche per l’esercito tedesco. Dopo questo primo processo con le unità di polizia tedesche, Stephanitz ha tentato di dotare le unità militari tedesche di GSD. Il tempismo non avrebbe potuto essere migliore per Stephanitz e il suo nuovo pastore tedesco.

Prima guerra mondiale

Nel 1914, all’inizio della prima guerra mondiale, i pastori tedeschi iniziarono a prestare servizio nell’esercito tedesco. Hanno svolto una serie di compiti sul campo di battaglia e nei ranghi dell’esercito tedesco. Questi nuovi cani fungono da sentinelle, messaggeri e portatori di munizioni. Si sono dimostrati particolarmente capaci di assistere i soldati feriti sul campo di battaglia. Guida persino i soldati feriti e accecati fuori dal campo di battaglia verso la sicurezza e le cure mediche. Questo atto finale della nuova razza portò allo sviluppo del primo cane guida per non vedenti, una funzione importante che il GSD svolge ancora oggi. Sebbene i soldati di entrambe le parti del conflitto fossero inizialmente divertiti dall’uso dei cani sul campo di battaglia, si legarono rapidamente. Hanno visto questi nuovi cani compiere numerose imprese in condizioni stressanti e pericolose. Infatti, i soldati erano così introdotti alle abilità dei cani che dopo il conflitto i tedeschi, come gli americani e gli inglesi, iniziarono a costruire una propria squadra di pastori tedeschi per l’uso militare. I GSD si sarebbero visti in conflitto quando scoppiò la seconda guerra mondiale nel 1939.

Seconda guerra mondiale

Durante la seconda guerra mondiale, i GSD tedeschi e gli Stati Uniti furono nuovamente lanciati in uso. El US-GSD serve principalmente come messaggeri e mezzi soldati nelle comunicazioni sul campo di battaglia. I GSD hanno anche agito come guardie e cani da ricerca e salvataggio durante la guerra. In tutti questi ruoli, i GSD si sono comportati bene. Questo ha regolarmente istituito molti campi di addestramento K-9 in cui i GSD venivano regolarmente addestrati per il servizio nell’esercito degli Stati Uniti. A partire dall’agosto 1942, il corpo dei quartiermastri dell’esercito americano istituì centri di addestramento per cani a Front Royal, Virginia; Fuerte Robinson, Nebraska; Isla del Gato (Porto del Golfo), MS; Campeggio Rímini (Helena), MT; e San Carlos CA. Il K-9 Corps inizialmente accettò trentadue razze di cani per l’addestramento.

Nel 1944, tuttavia, i militari ridussero questo elenco a sette: pastori tedeschi, doberman pinscher, pastori belgi, husky siberiani, farm collie, cani eschimesi e malamuti. Oggi, i GSD sono l’unica razza ancora addestrata dalle forze armate statunitensi da quella lista originale. Le aggiunte moderne includono il Belga Malinois e il Labrador Retriever, che ora vengono addestrati e mobilitati come cani da lavoro adottati (MWD).

Istruzione formale

L’addestramento per cani in questi campi K-9 dura tra le 8 e le 12 settimane e consiste in un “addestramento di base” per acclimatare i cani alla vita militare. Dopo questo periodo di addestramento iniziale di dodici settimane, i cani procederebbero a un corso di addestramento specializzato in una delle quattro aree: Sentry Dog Training; addestramento di cani da ricognizione o da pattuglia; Mensajero addestramento del cane; o Addestramento di cani antimine.

Dopo aver completato con successo l’addestramento speciale, i cani e il loro conduttore sarebbero stati organizzati in War Dog Platoons. Durante il corso della seconda guerra mondiale, i militari schierarono quindici plotoni di cani da guerra nei teatri di guerra dell’Europa e del Pacifico. Sette prestano servizio nell’European Theatre e otto nel Pacific Theatre. È stato detto che mentre era di pattuglia al Pacific Theatre con un War Dog Platoon, nessuna unità ha subito un’imboscata grazie ai K-9 assegnati a quelle unità. Molti dei cani addestrati e utilizzati durante la seconda guerra mondiale erano pastori tedeschi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *